Cani Siberian Husky

Razza di cani da lavoro

cane razza Husky

Il Siberian Husky è una razza di cana di cane da tiro di origine statunitense, un cane da lavoro di taglia media dalla marcia leggera e viva. Sciolto ed elegante nelle andature, il corpo, moderatamente compatto, è coperto di un buon manto, le orecchie sono dritte e la coda a spazzola ben folta ricordano immediatamente la sua eredità nordica. La sua andatura caratteristica è unita e apparentemente facile.

I cani Siberian Husky assolvono con grande competenza la loro funzione di cane da tiro trainando un carico leggero a velocità moderata su grandi distanze. Le proporzione del suo corpo denotano questo equilibrio fondamentale di resistenza più che di velocità. I maschi della razza sono mascolini, ma mai grossolani. Le femmine sono femminili, ma senza debolezza nella loro struttura. Il Siberian Husky in buone condizioni è dotato di muscolatura ferme ben sviluppata e non ha peso superfluo.

Caratteristiche cani Husky

Proporzioni

Altezza al garrese: maschi 21-23, 5 pollici (53, 5-60 cm), femmine 20-22 pollici (50, 5-56 cm).

Pesi: maschi 45-60 libbre americane (20, 5-28 kg), femmine 35-50 libbre americane (15, 5-23 kg). Il peso deve essere proporzionato alla taglia. I valori menzionati rappresentano i limiti estremi, senza preferenza per l'uno o per l'altro. Qualsiasi segno di eccesso nel peso o nella misura deve essere penalizzato. Visto di profilo, il corpo, dalla punta della spalla alla punta della natica è di lunghezza leggermente superiore all'altezza al garrese.

Difetti eliminatori: maschi la cui taglia supera i 23 pollici (60 cm), femmine la cui taglia supera i 22 pollici (56 cm).

Temperamento/carattere

Il Siberian Husky si caratterizza per la sua gentilezza e la dolcezza del suo temperamento; è sveglio e socievole e privo del senso della proprietà dei cani da guardia. E' poco diffidente verso i forestieri e non aggressivo verso gli altri cani. Nell'adulto, è possibile trovare, in una certa misura, riservatezza e "dignità ". La sua intelligenza, la sua docilità e il suo desiderio di far piacere ne fanno un compagno piacevole e un lavoratore pieno di buona volontà.

Espressione testa

Viva, amichevole e anche maliziosa.

Manto

Pelo: il pelo del Siberian Husky è doppio e di lunghezza media, di aspetto molto folto; tuttavia non deve essere mai lungo al punto da nuocere alla silhouette nettamente disegnata del cane.

Sottopelo dolce e denso e di lunghezza sufficiente a sostenere il pelo di copertura. Quest'ultimo è dritto e un pochino più coricato; mai duro né piantato dritto sul corpo. L'assenza di sottopelo durante la muta è normale. È consentito pareggiare i mustacchi e il pelo attorno al piede e fra le dita per conferire un aspetto più omogeneo. Qualsiasi altra toelettatura è imperdonabile e dovrà essere severamente penalizzata.

Difetti: pelo lungo, ruvido o irsuto; tessitura troppo dura o troppo setosa. Qualsiasi forma di toelettatura tranne quella sopraindicata.

Colore: sono ammessi tutti i colori, dal nero al bianco puro. Comuni diversi marchi sulla testa, con svariati motivi tipici di questa razza che non si trovano in nessun'altra.

Caratteristiche fisiche Husky

Regione craniale

Cranio: taglia media, ben proporzionata al corpo. Sommità arrotondata leggermente. Si assottiglia progressivamente e gradualmente nel punto più largo fino agli occhi.

Difetti: testa pesante o sgraziata; troppo finemente cesellata.

Stop: ben marcato. Difetti: insufficiente.

Regione facciale

Tartufo: nero nei cani grigi, fulvi o neri. Di colore fegato nei soggetti a manto rosso bruno; può essere di colore chiaro nei cani completamente bianchi. Il tartufo striato di rosa, detto "tartufo di neve" è accettabile.

Canna nasale: dritta dallo stop all'estremità del musello

Musello: di lunghezza media. La distanza del tartufo dallo stop è uguale alla distanza dello stop dall'occipite. Di larghezza media, si assottiglia progressivamente verso il tartufo, ma l'estremità non è né appuntita né squadrata. Difetti: musello troppo a fischietto o troppo grossolano; troppo corto o troppo lungo.

Labbra: ben pigmentate e esattamente adattate.
Mascelle/denti: articolazione a forbice. Difetti: altre articolazioni.

Occhi: a forma di mandorla, mediamente distanziati, molto leggermente obliqui. Possono essere di colore marrone o blu. Accettato qualsiasi colore ed anche l' eterocromia. Difetti: occhi troppo obliqui, troppo vicini.

Orecchie: di grandezza media, di forma triangolare, ravvicinate ed attaccate alte sulla testa. Spesse, dotate di molto pelo, leggermente arcuate nella parte posteriore e portate ben dritte. Estremità leggermente arrotondata che punta dritta verso l'alto.

Difetti: orecchie troppo grande rapporto alla testa, troppo distanziate, non portate ben dritte.

Collo

Di lunghezza media, leggermente incurvato e portato fieramente quando il cane è in stazione eretta. Al trotto l'incollatura si estende, così che la testa è portata leggermente in avanti. Difetti: collo troppo corto e spesso; collo troppo lungo.

Corpo


Linea del dorso: orizzontale dal garrese alla groppa. Difetti: inclinata.

Groppa: inclinata in rapporto la colonna vertebrale, ma mai avvallata al punto da interferire con la spinta degli arti posteriori.

Dorso: dritto e solido; di lunghezza media, non corto né insufficientemente sostenuto a causa di lunghezza eccessiva. Difetti: dorso poco sostenuto o debole, dorso di carpa.

Regione lombare: tesa e asciutta, più stretta della gabbia toracica.

Petto: alto e forte, ma non troppo largo; il punto più basso è situato immediatamente all'indietro e a livello dei gomiti. Costole ben cinturate, ma appiattite sui lati per lasciare libertà di movimento. Difetti: petto troppo largo; costole a tonneau, troppo piatte o troppo deboli.

Linea inferiore: addome leggermente retratto.

Arti cani Husky

Arti anteriori

Visti di fronte, sono moderatamente distanziati, paralleli e in appiombo. Ossa solide ma mai pesanti. Lunghezza dell'arto anteriore, dal gomito suolo, leggermente superiore alla distanza del gomito a dalla sommità del garrese. Ammessa l'ablazione degli speroni.

Difetti: debolezza dei cannoni metacarpiani; ossatura troppo pesante; davanti troppo largo o troppo stretto; gomiti aperti.

Spalla: scapola molto obliqua.

Braccio: leggermente obliquo all'indietro, dalla punta della spalla fino al gomito; mai perpendicolare al suolo. I muscoli e legamenti che uniscono la spalla alla gabbia toracica sono solidi e molto sviluppati. Difetti: spalla dritta, male attaccata.

Gomito: ben aderenti al corpo, non aperto né chiuso.

Avambraccio: articolazione del carpo forte, ma flessibile.

Metacarpo: leggermente obliquo.

Piedi anteriori: di forma ovale, ma non allungati. Grandezza media, compatti e ben forniti di pelo fra le dita e i cuscinetti. I cuscinetti sono duri e di buon spessore. Piedi non girati né all'interno né all'esterno quando il cane è in posizione naturale.

Difetti: dita molli o piatte; piedi troppo grande o sgraziati; piedi troppo piccoli o delicati; piedi girati all'interno o all'esterno.

Arti posteriori

Con cane in stazione eretta, e agli arti posteriori sono moderatamente distanziati e paralleli.

Coscia: ben conformata e potente.

Grassella: ben angolata.

Garretto: ben disceso e ben disegnato. Ablazione degli speroni obbligatoria.

Difetti: angolo della grassella troppo aperto; garretti vaccini; retrotreno troppo stretto o troppo largo.

Antature

L'andatura caratteristica è regolare e apparentemente facile. Il cane è rapido e leggero nella sua marcia, e nelle mostre deve essere tenuto con guinzaglio lento così da poter mostrare una buona estensione degli anteriori e una buona spinta dei posteriori. Al passo non forma una pista singola, ma aumentando la velocità degli arti tendono a stringersi verso l'interno. Quando le impronte convergono, gli arti anteriori e quelli posteriori si portano dritti in avanti, con gomiti e garretti non girati né all'interno né all'esterno. Ogni posteriore si colloca sulla pista dell'anteriore dello stesso lato. La linea del dorso rimane ferma e orizzontale.

Difetti: andature accorciate, spigolosa, saltellanti. Passo pesante. Cane che ondeggia nelle andature, che incrocia gli arti, o procede di traverso.

Cani razza Siberian Husky

Riepilogo caratteristiche

Le caratteristiche più importanti del Siberian Husky sono la taglia media, la sua ossatura moderatamente sviluppata, le proporzioni armoniose, la scioltezza e la libertà dei suoi movimenti, il manto corretto, la testa ed orecchi piacevoli, la coda corretta e la bontà naturale. Qualsiasi segno di accesso nell'ossatura e nel peso, l'andatura contratta o di traverso, o il pelo lungo o ruvido devono essere penalizzati. Il Siberian Husky non ha mai un aspetto pesante e grossolano al punto da evocare un animale di tratto possente. Questo non significa che sia leggero e fragile al punto da richiamare un animale concepito per la velocità sulle piccole distanze. In entrambi i sessi dà l'impressione di essere capace di molta resistenza. In aggiunta ai difetti summenzionati sono da evitare in modo particolare nel Siberian Husky i difetti di struttura comuni a tutti i cani, anche se non specificamente menzionati nello standard.

DIFETTI
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità.

DIFETTI ELIMINATORI
Maschi la cui taglia supera i 23 pollici (60 cm) e femmine la cui taglia supera i 22 pollici (56 cm).

N.b. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

Copyright © Traduzione Dr. Rodolfo Cantarelli

Share by: